Tutti i miei pazienti sanno quanto io sia attenta alla postura che assumono sul posto di lavoro per comprendere e risolvere la sintomatologia che riportano quando vengono in ambulatorio da me.  In questo periodo molto difficile per l’Italia e per il mondo in cui siamo tutti invitati a rimanere a casa, ho pensato molto a chi svolgere il lavoro d’ufficio nelle mura domestiche dove può essere più complicato avere una postazione ergonomica e ho cercato il modo per dare un sostegno.
E’ importante prendersi cura di noi stessi e prevenire i dolori  alla cervicale, alle spalle, alla schiena, alla testa che potrebbero insorgere a causa di una postura scorretta.
Ho scelto quest’immagine che riporta le annotazioni perché possa aiutarvi a memorizzare meglio aspetti salienti della postura corretta davanti al computer

FACCIAMO UN PO’ DI RIPASSO SULL’ERGONOMIA 


MONITOR: aggiusta la distanza e l’altezza, quest’ultima è ottimale quando la linea superiore dello schermo è alla stessa altezza degli occhi
ARTI SUPERIORI: rilassa le spalle e verifica che sia così anche mentre lavori, gli avambracci devono essere paralleli al pavimento e appoggiati al tavolo.  I polsi devono essere piegati il meno possibile per evitare tensione nella zona del tunnel carpale.
ARTI INFERIORI: le cosce devono essere parallele al pavimento, i piedi appoggiati a terra e, se ne hai la necessità perché non ci arrivi, utilizza un rialzo
COLONNA: cerca di mantenerla il più possibile eretta sfruttando vari ausili
SEDIA: trova una sedia che ti permetta di mantenere o avvicinarti il più possibile a questa postura.
PAUSA: ricorda di fare una pausa ogni tanto, alzandoti e facendo due passi

error: Content is protected !!